martedì 15 maggio 2012

Carlo

Carlo



famiglia di Filippo V di Spagna Carlo è l'ultimo a destra


Carlo di borbone


Carlo di borbone






Carlo di Borbone assedia Gaeta




Carlo Sebastiano di Borbone Madrid 20 gennaio 1716- Madrid 14 dicembre 1788 fu duca di parma e piacenza con il nome di Carlo I dal 1731 al 1735, re di Napoli e Sicilia dal 1735 al 1759 e da quest'anno fino alla morte re di Spagna con il nome di Carlo III.





Carlo di borbone

Primogenito delle seconde nozze di Filippo V di Spagna con Elisabetta Farnese , era durante l'infanzia solo terzo nella linea di successione al trono di spagna cosicchè la madre si adoperò per dargli una corona in Italia. La farnese riuscì ad ottenere dalle potenze europee il ricorso ai diritti dinastici di Carlo sul ducato di parma e piacenza, di cui divenne duca nel 1731 e sul granducato di Toscana, dove l'anno seguente fu dichiarato gran principe ( cioè principe ereditario). Nel 1734 durante la guerra di successione polacca, al comando delle armate spagnole conquista i regni di Napoli e di Sicilia, sottraendoli alla dominazione austriaca.


Carlo  di borbone
                                                   
























Duca di Parma e Piacenza 
Re di Napoli 

Re di Sicilia 





Nel 1735 fu incoronato re delle due Sicilie a Palermo, e nel 1738 fu riconosciuto come tale dai trattati di pace, in cambio della rinuncia agli stati farnesiani e medicei in favore degli asburgo e dei lorena. Capostipite della dinastia dei Borbone di Napoli restituì alla città l'antica indipendenza dopo oltre due secoli di dominazione straniera, inaugurando un periodo di rinascita politica, ripresa economica e sviluppo culturale.


-1734- Entrata solenne dell'infante D. Carlo Borbone in Napoli alla conquista del regno ( 10 maggio)




-1734-Il re Filippo V rinunzia il trono delle due sicilie in favore di Carlo suo figlio ( 15 maggio)


-1735- Incoronazione del re Carlo Borbone nel Duomo di palermo










Carlo di Borbone vuole trasformare il Regno di Napoli attraverso una politica di:
  • Ridimensionamento del ruolo dei baroni,
  • Limitazione del potere ecclesiastico,
  • Rivitalizzazione dell'economia,
  • Rinnovamento degli studi universitari,


-1736- Viene approvato un progetto che prevede l'istituzione di 17 nuove cattedre tra cui:
  • Botanica,
  • Minerologia,
  • Chimica,
  • Astronomia,
  • Meccanica,
il progetto prevede la creazione di :
  •  Orto Botanico,
  • Osservatorio Astronomico,
  • Laboratorio chimico,
Le cattedre vengono assegnate solo per concorso.


-1736- Il Re Carlo da l'incarico per la progettazione di un grande teatro ad Antonio Medrano che sarà affiancato da Angelo Carasale.

-1737- Si da inizio all'opera nel mese di marzo e sarà portata a termine nell' autunno successivo
-4 novembre 1737 L'inaugurazione del Reale Teatro San Carlo di Napoli.












-1737- Viene firmato il fidanzamento con Maria Amalia di Sassonia














-1738- Matrimonio del re Carlo Borbone con Maria Amalia Valburga Principessa di Sassonia ( 9 maggio)






-1738- Costruzione delle reali Delizie di Portici e di Capodimonte ( 9 settembre). Scoperta di Ercolano ( 2 novembre


Reggia di Portici


Reggia di Capodimonte

-La Reggia di Capodimonte deve ospitare la collezione di arte del Regno.


Scavi di Ercolano


-1739- Nasce la fabbrica di porcellane di Capodimonte.



-1739- Istituito il "Supremo magistrato per il commercio".

-1740- Viene concluso un accordo di pace, navigazione e commercio con l'impero Ottomano.

-1740- Il 3 febbraio Carlo di Borbone firma un editto che dopo due secolo riammette gli ebrei nell'italia del sud.
Nel 1746 viene revocato per problemi con la chiesa che aveva insinuato nel popolo credenze e superstizioni contro gli ebrei.

-1741- Inizia la revisione del catasto per conoscere l'esatta estensione della proprietà terriera per garantire entrate sicure all'erario.

-1743- Si provvede a creare un' organizzazione militare propria, si istituiscono 12 reggimenti nazionali reclutati dai co uni, la sicilia ne è esente.
Nel 1749 viene inoltre creato un esercito provinciale formato da 84 compagnie di volontari.


-1744- Il principe lobkowitz alla testa dell'esercito austriaco marcia verso la conquista del Regno Di Napoli
-1744-  Il Re Carlo si mette alla testa del proprio esercito parte da Napoli e marcia verso il nemico. (marzo).
-1744-Vittoria del re Carlo riportata sopra l'esercito alemanno in Velletri ( 4 novembre).
-1744- Avviene lo scontro. Alla fine della giornata si riscontra la vittoria dell'esercito napoletano-ispanico (11 agosto).



-1745- Il Foro Carolino è costruito in piazza del mercatello




-1746- Nel dicembre viene abolito il Sant'Uffizio.

-1746- Il 9 luglio muore il padre di Carlo il Re di spagna Filippo V e l'ascesa al trono di spagna di Ferdinando VI, da questo momento la politica napoletana è indipendente da quella spagnola.

-1748- Scoperta di Pompei e principio degli scavi ( 8 giugno)



-1751-  Su commissione del Re Carlo, l'architetto Ferdinando Fuga avvia la costruzione del Real Albergo Dei Poveri, destinato ad ospitare orfani, vagabondi e mendicanti per reinserirli nella società.












-1752- Il Re pone la prima pietra alla costruzione della Reggia di Caserta. 



-Nel 1749  il Re propone all'architetto Luigi Vanvitelli per la costruzione di una grande reggia  e da come modello la reggia di versailles.






-Nel 1749  il Re propone all'architetto Luigi Vanvitelli per la costruzione di una grande reggia  e da come modello la reggia di versailles.


-Nel 1751 il Vanvitelli presenta il progetto: 16 incisioni, il palazzo, i giardini e la pianta urbanistica della città che dovrà sorgere attorno.

Per il parco è necessario costruire un apposito acquedotto, "Carolino".
















-1752- Carlo di Borbone istituì la Real Accademia del disegno. Sede dell'Accademia era San Carlo alle Mortelle




-1755-Fondazione dell'accademia Ercolanese ( 13 dicembre )

L'accademia ercolenese è un'accademia a carattere archeologico istituita da Carlo di Borbone per pubblicare ed illustrare gli oggetti che frequentemente venivano disseppelliti nelle città sepolte dal Vesuvio dall'eruzione del 79 d.c. principalmente da Pompei ed Ercolano.
Due anni dopo esce il primo volume "Antichità di Ercolano", negli anni successivi vengono pubblicati altri nove volumi.





-1759- Apertura dell'acquedotto Carolino il 30 maggio. L'acquedotto Carolino è noto per alimentare il complesso di San Leucio e che fornisce anche la Reggia di Caserta. I lavori dell'acquedotto progettato da luigi vanvitelli su commissione di Carlo di Borbone presero il via nel marzo del 1753. L'opera compiuta u inaugurata il 7 maggio 1762. Di particolare pregio architettonico e dal 1997 patrimonio mandiale dell'unesco.


                                       






















Real tenuta di Carditello










-1759- Il 10 agosto muore Ferdinando VI re di Spagna e non avendo figli maschi il trono spetta a Carlo.
La successione al trono del Regno di Napoli spetta al primo figlio di Carlo, Filippo nato nel 1747 ma impossibilitato da una grave forma di demenza. La linea di successine dovrebbe passare a Carlo Antonio nato nel 1748, ma gli accordi stabiliti con l'austria prevedono l'incompatibilità tra i troni di madrid e di Napoli. In virtù di questo il trono passa a Ferdinando nato nel 1751. 
Ferdinando ha solo otto anni.

Rinuncia del Re Carlo al Regno di Napoli


-Il 6 ottobre 1759 Carlo di Borbone e Maria Amalia di Sassonia salpano da Napoli per la spagna sulla nave Fenice, diventa Carlo III  Re di spagna.
            


partenza di re Carlo  per la spagna



diviene re di spagna col nome di Carlo III






























 

                                      

A TUA DIFESA......il libro  quello che volevi sapere sul brigantaggio postunitario Puoi acquistarlo su lulu.com ( il libro) e l’ebook  Sei ...